Raccolta delle Notizie più Importanti riguardati il Mondo dei Dispositivi Mobili

Novità dal Mondo Mobile

Tornano le Axterisco web news, la nostra raccolta delle principali novità che arrivano dalla rete. Questa volta l’argomento del giorno, o meglio il settore del giorno, è il Mobile.

Siete pronti alla vostra dose periodica di informazione? Allora partiamo!

 

Apple Watch: soddisfazione al 97%

Dopo tanto parlare, finalmente arrivano i primi dati: l’Apple Watch piace, e anche tanto!

Nonostante i pareri molto discordati che lo hanno accompagnato sin dal suo lancio – avvenuto lo scorso 24 aprile (negli U.S.A.) – e che parlavano addirittura di un possibile fiasco, lo smartwatch della mela ha superato la prima prova, quella dei numeri. Infatti, stando al sondaggio effettuato dal sito wristly.co (qui il report completo), Apple Watch soddisfa le aspettative del 97% degli acquirenti.

Si tratta di una percentuale enorme. Nessun dispositivo di prima generazione ha mai raggiunto un livello di soddisfazione così alto, al momento del lancio sul mercato:

  • iPhone (2007) > 92% di clienti soddisfatti
  • iPad (2010) > 91% di clienti soddisfatti

Nel dettaglio, il 66% degli interpellati si dice “molto soddisfatto”, mentre il 31% “abbastanza soddisfatto”.

Questo risultato sembra ribaltare quella che era stata, fino ad ora, l’opinione più diffusa su questo dispositivo, e cioè che fosse un prodotto non all’altezza dei suoi predecessori.

Tuttavia, bisogna sottolineare che stiamo ragionando in un’ottica molto limitata: la ricerca, infatti, è basata su un campione di soli 800 acquirenti.

Per questo, prima di emettere un giudizio, attendiamo Apple Watch a prove più impegnative. Una su tutte: l’esame delle cifre relative alle vendite (attese a breve).

Fonte notizia: http://bit.ly/1HUL8bU.

 

Google vuole ridurre i click accidentali sugli annunci

Mobile News: Google cambia, Meno Click Involonatri sulle Pubblicità Credits © Inside AdWords

Da circa un mese Google ha cominciato una lotta, quella contro i click accidentali sugli annunci pubblicitari.

Può sembrare una notizia superflua, o quasi una sciocchezza, ma non lo è se; soprattutto se si considera che, sui dispositivi mobili, ben il 50% (!) dei click su annunci di tipo pubblicitario avviene in maniera involontaria.

50%, ovvero la metà: è una dato veramente incredibile. Comunque, pensandoci bene, a chi non è capitato almeno una volta di aprire un annuncio per sbaglio, quando invece volevamo chiuderlo oppure scorrere in basso? Anzi, saremmo pronti a scommettere che a molti è capitato molto più di una volta…

Ecco allora che Google viene incontro ai mobile users, con le sue ultime modifiche relative agli annunci AdWords:

  1. I tocchi molto vicini al bordo dell’immagine non saranno considerati click. Questo perché le zone di contorno degli annunci sono spesso utilizzate per azioni di scrolling e non per la visualizzazione dei contenuti.
  2. Negli annunci in cui si propone di installare un’app, i click sull’icona dell’app non verranno più considerati, visto che tale icona si trova solitamente molto vicina al bottone (x) di chiusura dell’ad. Per installare l’applicazione reclamizzata, gli utenti dovranno premere il pulsante call-to-action.
  3. Gli annunci diventano cliccabili solo dopo un certo lasso di tempo, in modo da dare all’utente la possibilità di esaminarli. Vengono così eliminati i click accidentali di chi non si aspettava di veder comparire l’annuncio.

C’è da dire che non saranno solo gli utenti mobile a beneficiare di questi cambiamenti. Anche gli inserzionisti, infatti, vedranno aumentare il rendimento dei loro annunci, visto che a cliccare saranno solamente consumatori realmente interessati al contenuto commerciale.

Fonte notizia: http://bit.ly/1IBCnH7.

 

Android vince la gara dei download, ma Apple guadagna di più…

Con un numero di utenti globale maggiore, non sorprende più di tanto che il numero totale di download effettuati su dispositivi Android superi quello dei dispositivi iOS.

La sorpresa, semmai, è che, nonostante il margine di vantaggio di Android sia notevole (+ 80% download, vedi immagine sotto), iOS continua a mantenere la leadership per quanto riguarda le entrate economiche.

Confronto tra i Sistemi Operativi di Apple e Google: Numero Totale Download vs Guadagno Economico Immagine presa da qui (credits © AppAnnie.com)

Come si può vedere nel grafico di destra, il vantaggio di Apple in termini di ricavi è del 40%.

Come si spiega questa differenza così marcata? Semplice, con la Cina.

In Cina, infatti, l’80% del mercato mobile è appannaggio dei dispositivi Android. Il problema è che larga parte dei download non avviene tramite lo store “ufficiale” Google Play, ma su altri app store non di proprietà Google. Quindi i ricavi che derivano da questi download “alternativi” al canale ufficiale non possono essere conteggiati. Considerando che la Cina è nettamente il paese più popoloso al mondo, ecco spiegato l’apparente paradosso.

Fonte notizia: http://mklnd.com/1GUww8t

 

Per qualsiasi informazione o richiesta, ricordatevi che potete sempre contare su di noi:

Axterisco Web Agency, i professionisti della comunicazione sul Web.

0 comments on “Novità dal Mondo MobileAdd yours →

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>