le-notizie-più succulente-dal-mondo-dei-social-media

Le ultime News dal mondo del Social Media Marketing

Cerchi tutte le Novità sui Social Media e le News più succulente provenienti da Menlo Park? Allora sei nel posto giusto… o meglio, nel blog giusto!

Non perdiamo tempo e iniziamo subito la nostra consueta rassegna stampa del lunedì dedicata ai Social Media con due notizie riguardanti Facebook.

Contenuti Brandizzati & Influencer

La prima notizia del giorno riguarda gli Influencer, o meglio, le critiche che li riguardano sulla tematica della scarsa trasparenza che accompagna le attività di coinvolgimento di questi ultimi da parte dei brand.

Da uno studio effettuato in UK, sul rispetto del codice di condotta e la regolamentazione delle pubblicità, è emerso che ben 6 opinion leader su 10 non rispettano le norme, evitando di rendere note le partnership a pagamento.

Nella maggior parte dei casi, infatti, i post contenenti prodotti aziendali dietro esborso di una somma di denaro, dovrebbero essere sempre accompagnati dall’hashtag #ad o #sponsored, in modo da poterli distinguere da quelli spontanei.

Un modus operandi che di certo non incrementa la fiducia degli utenti rispetto a una risorsa, l’influencer marketing, che trova una continua crescita in termini di utilizzo, soprattutto per le sponsorizzazioni che avvengono tramite il canale dei social media, primo fra tutti Facebook.

Pare che a Menlo Park abbiano già iniziato a correre ai ripari. È di questi giorni la notizia di un cambiamento nella policy riguardante i contenuti brandizzati e dell’introduzione di nuove funzionalità in questo senso.

Una modifica semplice ma d’impatto che permetterà alle pagine e ai profili verificati (quelli con la spunta blu) di condividere branded content su Facebook.

 

report-facebook-per-contenuti-sponsorizzati

 

Editor e opinion leader potranno infatti inserire un tag all’azienda di cui stanno segnalando il prodotto, contrassegnando conseguentemente la natura sponsored. Una news che non è semplice opportunità, ma un dovere: il tag in questi casi dovrà essere sempre inserito.

A loro volta, i brand riceveranno una notifica e avranno modo di avere metriche sull’andamento del contenuto, potendo, addirittura, spingerlo tramite le Ads.

Instant articles: la rivoluzione mobile

L’ultima novità degli Instant Articles è datata 12 aprile e riguarda i contenuti presenti su Facebook ottimizzati per la visualizzazione da mobile, sviluppati in html5 che vengono caricati in maniera molto più veloce lato utente, permettendo quindi una maggiore leggibilità e un conseguente incremento di click, condivisioni e conversioni.

Questi articoli, se pur ospitati sempre sui server dell’editore, permettono a Facebook di monitorare statistiche di traffico e soprattutto definire stili e standard univoci di visualizzazione. Se una buona percentuale di portali dovesse decidere di adottarli, l’utente avrà la possibilità di leggere i contenuti che gli interessano in maniera più rapida, nonché più comoda, rimanendo praticamente sempre dentro il circuito di Facebook.

Linkedin: diamo qualche numero

Infine parliamo di Linkedin che, da qualche mese, ha reso pubblici i dati relativi al suo andamento durante il 2015. I risultati non sono così buoni come ci si aspettava:

  • l’engagement è sceso, sia in termini di utenti attivi che di pagine viste;
  • le azioni della società sono scese di oltre il 40% e sono andati persi circa 10 miliardi di dollari di capitalizzazione.

 

grafico-sui-ricavi-di-Linkedin
NINJAMARKETING.IT

 

Ciò nonostante il cambiamento sembra vicino. Linkedin ha continuato a registrare una significativa crescita di utenti, tanto da raggiungere i 433 milioni di utenti. In quanto a revenue, però, in questa prima parte del 2016 continua c’è stata una controtendenza rispetto alla fine del 2015. Noi siamo comunque curiosi di vedere come va andrà a finire. E tu?

 

Continua a seguire le nostre Rubriche per rimanere sempre aggiornato.

Oppure contatta il nostro staff, saremo lieti di darti qualche dritta!

0 comments on “Le ultime News dal mondo del Social Media MarketingAdd yours →

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>