8-termini-che-devi-conoscere-assolutamente-sul-Facebook-Adv

8 Parole che devi conoscere sul Facebook Advertising

Campagne Facebook? Pubblicità sui Social Media?

Se non sei pratico di questo nuovo modo di fare pubblicità, ma vuoi saperne di più sull’argomento, questo articolo fa per te!

Il vocabolario del Facebook Advertising è, infatti, decisamente variegato e spesso può spaventare chi è alle prime armi. Comprenderne i significati non potrà certo garantire la pianificazione di una campagna pubblicitaria perfetta e performante ma almeno ti aiuterà a configurare correttamente i tuoi annunci e a comprendere meglio i risultati ottenuti.

Partiamo, quindi, con la classifica delle 8 parole relative al Facebook Adv di cui devi assolutamente conoscere il significato:

1. Ad ossia il vero e proprio annuncio pubblicitario pubblicato su Facebook, la sezione in cui progettare realmente l’inserzione, decidendo per esempio titolo e immagine abbinabile;

2. Ad Set le Ad sono classificate in alcune categorie chiamate appunto Ad Set, ovvero, un gruppo di annunci che hanno in comune lo stesso target di pubblico. Facciamo subito un esempio: un Ad Set potrebbe essere denominato “Tennis femminile” e potrebbe raggruppare tutte le donne dai 17 ai 24 anni di Roma che giocano a Tennis. Tutti gli annunci all’interno di questo Ad Set verranno mostrati sulla bacheca Facebook del target di riferimento.

Gli Ad Set, inoltre, determinano la durata e il budget da riservare a ogni Ad, testandoli e pianificandoli per fare emergere gli annunci più performanti, a cui sarà destinata una parte di budget più consistente.

3. Campagna Una campagna raggruppa insieme diversi Ad Set. Prendendo sempre come esempio l’argomento donne e tennis, una campagna potrebbe essere chiamata “Wilson Promotion” con Ad set come “Tennis femminile” , “Racchette da uomo”, “Mazze da Golf”, ciascuno con differenti budget, programmazione e target;

4. Impression ossia quando un annuncio compare sulla tua bacheca. Questo temine può essere associato al significato di visualizzazione, che non implica il click sull’annuncio;

5. Reach ha un significato analogo a quello delle Impression ma molto più specifico. Si riferisce, infatti, al numero di individui o account unici che hanno avuto la possibilità di vedere un certo Ad. E’ un dato netto, nel senso che considera la persona e non le volte che ha visualizzato l’annuncio, magari da più dispositivi;

6. Frequency è il numero medio di volte che un Ad viene mostrato al suo audience. Più alto è questo valore, maggiore sarà la possibilità di click sull’annuncio.

Ricapitolando…

Se si hanno alti valori di Impression e Frequency ma una bassa Reach hai impostato un target piccolo e lo stai raggiungendo in modo efficace e ripetuto, ma il consiglio è quello di ampliare la portata della tua Ad.

Al contrario, se hai bassi valori di Impression e Frequency ma una Reach alta il tuo pubblico è davvero ampio ma quest’ultimo sta visualizzando poche volte il tuo Ad. Una buona mossa potrebbe essere quella di ridurre la Reach.

7. CPM sta per costo per 1000, ossia, il budget totale a disposizione diviso il totale delle Impression, diviso 1000. Questo indicatore è utile per valutare quanto i tuoi annunci siano adatti a costruire la brand awareness del tuo prodotto o azienda;

8. CPC o costo per click non è altro che il budget totale diviso il numero totale dei click sul tuo Ad. Un’ottimo modo per misurare quanto è convincente il tuo annuncio.

Siamo giunti alla fine di questa carrellata di termini importantissimi per iniziare a fare Advertising su Facebook.

Continua a seguire i nostri articoli sul Web Marketing e troverai tanti consigli utili e imperdibili.

 

 

 

0 comments on “8 Parole che devi conoscere sul Facebook AdvertisingAdd yours →

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>