8 modi per migliorare la performance di un sito Wordpress

8 Modi per migliorare la Prestazione del tuo Sito WordPress

Qualche settimana fa avevamo parlato di User Experience e della sua importanza nella comunicazione digitale, un aspetto fondamentale da tenere in considerazione anche quando si progetta un sito tramite WordPress.

Ma perché la prestazione del tuo sito web o blog è così importante?

La velocità di caricamento di un sito è senz’altro un biglietto da visita molto importante per la tua attività online, ed è altresì molto amata dai motori di ricerca come Google, oltre a portare notevoli vantaggi come l’aumento delle conversioni e la diminuzione della frequenza di rimbalzo.

Secondo recenti studi, infatti, il 40% delle persone abbandona un sito web che richiede più di 3 secondi di loading delle singole pagine e circa il 47% dei consumatori si aspetta una velocità uguale o inferiore ai 2 secondi.

Ecco, quindi, 8 suggerimenti per migliorare le prestazioni di WordPress, che ti aiuteranno a equilibrarne le funzionalità.

 

Qualche consiglio per velocizzare un sito in WordPress
YOURESCAPEFROM9TO5.COM

1. Velocizzare l’Home Page

L’obiettivo è quello di non superare la soglia dei 4 secondi e per esserne sicuri al 100% occorre testare i tempi di caricamento delle pagine. Per farlo ci viene in aiuto Pingdom Speed Test, uno strumento facile da utilizzare e completamente gratuito, ideale per farti un’idea su come il tuo sito sta performando.

Suggerimento: nascondere o rimuovere gli elementi della pagina che non sono necessari o che necessitano di troppo tempo per essere caricati.

2. Non utilizzare un Hosting Provider economico

Se hai scelto un hosting provider di bassa qualità con server condiviso, il consiglio è quello di optare per una soluzione con server dedicato. Molto spesso, infatti, queste risorse non sono sufficienti per poter funzionare in maniera fluida.

Rimuovere plugin indesiderati

Plugin poco o totalmente inutilizzati? È arrivato il momento di eliminarli!

4. Mantenere il numero di plugin il più basso possibile

Se possibile, non oltrepassare il limite massimo di 20 plugin.

Suggerimento: utilizzare un plugin che svolge almeno due compiti contemporaneamente invece di utilizzarne due differenti. Per esempio: Yoast, di cui avevamo già parlato in precedenza, può essere utile sia per migliorare la SEO sia come fornitore di site-mape.

5. Scegli un buon tema

Una volta scelto l’Hosting Provider e una lista essenziale di plugin da utilizzare all’interno del progetto web, giunge il momento di decidere la veste grafica del tuo tema.

In questo senso, orientare la scelta verso tutti quei temi che hanno un framework, risulta ottimale per una serie di motivi, tra cui:

  • miglioramento della velocità generale del progetto web
  • diversi miglioramenti in ottica di sicurezza
  • buona impostazione in ottica SEO
  • un buon design di base da implementare.

6. Gestire al meglio le immagini

Una particolare attenzione va riservata alle dimensioni delle immagini che, di norma, non dovrebbero superare i 100kb. Naturalmente, è possibile anche qualche eccezione alla regola, purché non ci si lasci prendere la mano.

Suggerimento: Ricordati di ridimensionare le immagini prima di caricarle nel tuo sito.

7. Comprendere l’impatto delle Icone Social

Lo sapevi che le social icons possono rallentare la performance del tuo sito? Ovviamente non è sconsigliato a priori il loro utilizzo, ma prima di inserirle nel progetto web bisogna capirne gli impatti effettivi e prendere una decisione ponderata.

L'impatto delle icone Social sulla prestazione di un sito WordPress
YOURESCAPEFROM9TO5.COM

8. Ridurre le dimensioni del database

Ultimo consiglio, ma non in ordine d’importanza: considera l’ottimizzazione del tuo database soprattutto se hai a che fare con un sito sito di e-commerce.

Suggerimento: ridurre il più possibile il numero di immagini, temi e backup.

 

La carrellata è finita. Ora tocca a te!

Sbizzarisciti seguendo i nostri consigli sulla piattaforma WordPress e continua a seguire il blog di Axterisco.

0 comments on “8 Modi per migliorare la Prestazione del tuo Sito WordPressAdd yours →

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>